Ma insomma, quanti ebook si sono venduti in Italia nel 2010?

| 10 Comments






Niente manfrine, ecco i numeri: 65mila, nel 2010 (che poi vuol dire tra ottobre e dicembre del 2010) si sono venduti sui 65mila ebook in Italia, per un fatturato complessivo pari a circa 700mila euro. Ovvero lo 0,05% del mercato del libro (che vale circa 1,350 miliardi di Euro). Secondo me :)
E già che ci sono vi dico anche quanti se ne venderanno nel 2011: sui 400mila, per un fatturato di circa 3-4 milioni di euro. Ovvero lo 0,2-0,3% (che vuol dire cinque o sei volte il fatturato 2010). Sempre secondo me :)

Tanto? Poco? Ovvio che è poco, pochissimo. Ma su questo io la penso così. Negli USA molti editori, agenti, autori, distributori, retailer si sono attardati in un attendismo fatto di ma tanto sono quantità trascurabili. Ora si trovano a rincorrere un signore di nome Amazon, che quando le quantità erano risibili ha preso le cose sul serio e controlla quasi l’80% degli ebook venduti, che non sono più così pochi (800 milioni di $) e continuano a crescere vertiginosamente. Per tutto costoro recuperare è adesso un po’ più difficile.

Non varrebbe la pena, in Italia, di mettersi a correre tutti, magari anche tutti insieme, da subito, facendo sistema, come usa dire, per evitare di ritrovarsi di qui a un anno a fare sterili lamentele sul cattivone Amazon?

Mettersi a correre vorrebbe dire: che gli editori accelerino il rilascio di titoli digitali, non solo con le novità, ma mettendo mano in misura consistente ai loro cataloghi; che agenti e autori si informino su come ci si sta muovendo negli USA, su come gestire i contratti, su come non arenarsi su falsi problemi come la pirateria e i DRM; che i distributori e i librai, sia online che offline, si mettano di buzzo buono a vendere e promuovere anche gli ebook, sperimentando formule e proposte creative. Eccetera.

E al prossimo post magari vi dico di quotidiani e riviste. E poi anche di libri di scuola. Intanto però parto per Rimini: ci si vede lì?