Finalmente la mia bancarella!

| 13 Comments

Bernardo Cicchetti è un mio amico insegnante. Ha scritto libri di fantascienza con buon successo. Poi, un paio d’anni fa, mi manda il manoscritto di un libro che con la fantascienza non c’entra niente (o forse sì?): un romanzo ambientato a scuola, inevitabilmente autobiografico, denso di amarezza e di amore e di rabbia per la scuola e per chi ci vive. Tutt’altro che scontato. Bello, un libro da comprare, e da leggere.

Ok. E ora?

Ora, fino a ieri, avrei potuto mettervi qui un link a una qualche libreria online, invitandovi a comprarlo.
Da oggi no: da oggi posso aprirmi anch’io qui, nel mio blog (o dove voglio dei miei siti e delle mie pagine web) le mie bancarelle, per vendere i libri che voglio, uno solo o un’intera categoria. E’ la bancarella che Simplicissimus Book Farm ha messo a punto grazie alla tecnologia di Blomming [qui c’è il comunicato stampa in PDF che spiega la cosa]. Ma bando alle ciance, ecco la mia bancarella:




Non è meraviglioso? Ho copiato dalla libreria di Simplicissimus un pezzetto di codice (cinque righe) e l’ho incollato qui, it’s that easy! I codici per crearsi le bancarelle saranno presto pubblici, a disposizione di tutti. Ogni autori potrà piazzare la bancarella col suo libro nei suoi siti, idem gli editori e i suoi appassionati lettori e fans. Il giallista potrà aprire una bancarella coi soli libri gialli, e il forum di cucina potrà integrare nel suo forum la bancarella coi libri di cucina. Eccetera. Io ne sono letteralmente entusiasta.

Ah, dimenticavo: la bancarella funziona per davvero, compratelo il libro di Bernardo!

[BONUS HINT: il marchio “Ultima Books” che vedete sulla bancarella è il nuovo nome che, di qui a poco, avrà la libreria online di Simplicissimus].