Lettera aperta di risposta ufficiale all’Avv. Antonio Cantore, Via Massena 4, Milano

| 151 Comments

Visto che l’Avv. Antonio Cantore ha ritenuto opportuno inviarmi una formale diffida di pagamento a favore di un suo cliente utilizzando il servizio di Posta Massiva di Poste Italiane (ne avrà avuto motivo, evidentemente), mi sento in diritto di ricorrere anch’io allo strumento più economico a mia disposizione per fargli pervenire la mia risposta, ovvero questo blog.

Dunque, nella sua missiva massiva a me indirizzata, il sullodato avvocato, dopo una dettagliata tabella contenente dettagli come Numero Pratica, Riferimento Cliente, Capitale, Interessi, Spese legali, Fattura ecc…, nonché una riga intestata a Descrizione del debito, che reca l’illuminante espressione “Concerne User luctorp” (sic), fa seguire il seguente testo che riporto per intero:

La Intrum Justitia di Milano, risultati vani i solleciti gia’ inviatiVi e su espressa richiesta della creditrice a margine citata, mi ha incaricato di DIFFIDARVI, onde ottenere la regolarizzazione dell’obbligazione che quest’ultima vanta nei Vostri confronti.
Il Vostro sospeso e’ relativo a quanto sopra indicato.
Nel Vostro esclusivo interesse ed al fine di evitare ulteriori aggravi di spese, avvertendoVi che, decorsi infruttuosamente OTTO GIORNO DAL RICEVIMENTO della presente, verra’ proceduto, senza ulteriore avviso, in sede giudiziale, con tutte le conseguenze del caso.
Per ulteriori chiarimenti potete rivolgerVi direttamente alla
Intrum Justitia Spa telefonando al numero 02.28870688.
Distinti saluti.

Segue la firma Avv. Antonio Cantore.

Ora è chiaro che il sottoscritto non deve nulla a costoro, chiunque essi siano. Ora è chiaro che si tratta di un tentativo di sfilare soldi a qualche ignaro idiota. Ora è chiaro che tutto ciò odora molto di un tentativo di truffa.

Quello che non è chiaro è come sia possibile che esista un Avvocato, iscritto a tanto di Albo, cui sia consentito impunemente di agire in tal modo.

A meno che non si tratti di qualche organizzazione truffaldina che utilizzi impropriamente il suo nome (tutto può essere). A questo scopo invito tutti, e lo faccio per primo io, a scrivere all’Avvocato Antonio Cantore utilizzando l’indirizzo email che lo stesso Albo degli Avvocati fornisce pubblicamente: apcantore@avvcantore.it.

NB Ho appena tentato di parlare telefonicamente con l’Avvocato Antonio Cantore, chiamando al numero del suo studio 023313861 (anche questo fornito dall’Albo), ma non ci sono riuscito. La segretaria all’apparecchio mi ha detto che l’avvocato non c’è e che comunque non risponderà mai a una chiamata di questo genere, perché quel genere di pratiche vengono seguite dai suoi collaboratori. Ovviamente ho detto che a me, visto che la lettera l’ha firmata lui, interessa parlare con lui e non con altri, ma la cosa, a quanto mi dice la segretaria, sarà impossibile. Peccato.

[Update: l’occasione mi è gradita per associarmi in tutto e per tutto ad un precedente illustre]